Strategia

Le più rapide migrazioni ecommerce

Andreea Pop
Andreea Pop January 17, 2022
Le più rapide migrazioni ecommerce

Il time-to-market, detto anche time-to-revenue, è incredibilmente importante per qualsiasi progetto di trasformazione digitale o processo di migrazione di un sito ecommerce. 

Un breve time-to-market assicura che le aziende ottengano rapidamente ciò di cui hanno bisogno per crescere ulteriormente, indipendentemente dal fatto che si tratti di una migliore infrastruttura ecommerce, funzionalità omnicanale o integrazioni marketplace. Minimizza anche l’interruzione operativa e permette ai team interni di concentrarsi di più sulla gestione dell’ecommerce invece che sugli aggiustamenti tecnici, lasciando la parte tecnica al nuovo fornitore della piattaforma. E, naturalmente, fornisce agli acquirenti un’esperienza cliente di qualità fin da subito, il che significa che sono incentivati ad acquistare di più. 

Tutto sommato la migrazione a una nuova piattaforma ecommerce in un breve periodo di tempo ha tutto il potenziale per aumentare le entrate di un retailer e per sgravare i dipendenti, motivo per cui i fornitori di piattaforme hanno la responsabilità di rendere il processo di migrazione il più agevole e veloce possibile. Inoltre, poiché i brand e i retailer pagano il software con largo anticipo rispetto al ritorno economico, prima una piattaforma di ecommerce dimostra il suo valore ai suoi clienti e porta soldi, meglio è. 

Come affronta VTEX le migrazioni di siti di ecommerce?

Riconoscendo tutte le considerazioni di cui sopra, VTEX prende sul serio il time-to-market. Sebbene serviamo numerosi brand e retailer di alto livello (2.500 negozi online attivi in 32 paesi, per essere precisi) il nostro tempo medio di implementazione è di soli 109 giorni, poco più di tre mesi. 

Questo si ottiene attraverso una combinazione di un vasto ecosistema di partner di implementazione, un servizio clienti efficace da parte di team come i Professional Services (cioè una squadra di solution expert) e un’architettura cloud-native che fa miracoli in termini di rapidità di configurazione e costo totale di proprietà (TCO). 

Di seguito puoi trovare alcune delle nostre storie di successo relative al replatforming di ecommerce relative a diversi settori e modelli di business. 

Le più rapide migrazioni ecommerce

Elettronica

In un settore che ha iniziato da poco ad abbracciare la trasformazione digitale e il direct-to-consumer, VTEX è fortunata ad aver sostenuto pionieri come Motorola e ad averli aiutati a crescere nel lungo termine.

Nel 2015, Sony ha deciso di andare avanti con VTEX come partner tecnologico per aggiornare le sue operazioni di ecommerce in America Latina. Il gigante dell’elettronica di consumo ha capito che un processo di replatforming era assolutamente necessario per continuare a servire le crescenti esigenze dei clienti, un’idea amplificata dai piani di espansione regionale, ma il passaggio da Oracle ATG a VTEX doveva essere rapido. Pertanto, la migrazione di 5 negozi è stata completata in 90 giorni e ne sono stati costruiti due in 40 giorni.

Un’altra grande performance è stata fatta da Panasonic Brazil, che nel 2018 ha spostato il suo canale direct-to-consumer su VTEX in soli 30 giorni da Rakuten Shopping Solution. La collaborazione è stata segnata da continui miglioramenti e ora l’azienda beneficia di una piattaforma low-development nella forma di VTEX IO e approfitta di grandi funzionalità come un carrello condivisibile. 

Moda

Un settore che è stato spesso ritenuto facile da digitalizzare è quello della moda. Con le prospettive ominicanale e marketplace, tuttavia, l’ecommerce fashion si sta attualmente dimostrando più difficile da gestire rispetto a qualche anno fa. VTEX riesce comunque a stare al passo con le nuove esigenze tecnologiche ed è in grado di provarlo. 

Seguendo una mentalità MVP, il retailer fashion Iorane ha completato il replatforming con successo in 5 giorni, forse il nostro record migliore finora. L’architettura open-APIs di VTEX ha permesso al brand brasiliano di importare cataloghi di prodotti e database di clienti già esistenti. Inutile dire che ha avuto successo: dopo la migrazione, il tasso di conversione è aumentato del 180%. 

Poi abbiamo Joy, un brand fashion del Regno Unito che voleva svincolarsi dallo sviluppo della tecnologia e ha scelto di passare a VTEX. L’ha fatto in tre mesi e non si è pentito, vista la notevole crescita e i cambiamenti in meglio, come l’aumento del tasso di conversione e l’utilizzo del mobile-first. 

Per Grupo Soma, uno dei più grandi conglomerati di moda del Brasile, la migrazione a VTEX ha avuto una ragione strategica, poiché VTEX è una soluzione tecnologica 3 in 1. La migrazione è stata avviata nel gennaio 2018 e, in soli due mesi, il primo sito ecommerce era funzionante. In totale, 7 siti di ecommerce appartenenti a diversi brand erano attivi su VTEX entro il Black Friday, con 200 negozi fisici completamente integrati nell’operazione omnicanale. 

Sport e fitness

Il settore di sport e fitness sta vivendo una crescita fenomenale dovuta a una maggiore attenzione dedicata al benessere fisico e mentale. Per questa ragione sono diventate necessarie le funzionalità di ecommerce all’avanguardia per offrire articoli sportivi agli acquirenti. 

Under Armour Brazil ha fatto un primo passo verso una standardizzazione a livello regionale delle piattaforme di ecommerce attraverso la migrazione a VTEX. La migrazione è durata meno di 90 giorni, giusto in tempo per il Black Friday 2020, e non ha comportato alcun cambiamento dell’interfaccia utente, in quanto il marchio statunitense ha voluto valutare esclusivamente le conseguenze della migrazione a VTEX. VTEX non ha deluso: i tassi di conversione sono saliti del 35% su base annua durante il grande evento retail.

Inoltre, Decathlon Brasile ha migrato a VTEX in soli 4 mesi da un fornitore di piattaforma locale. Così facendo, ha ridotto drasticamente i costi associati alla gestione del software ecommerce e, ad oggi, è l’unità ecommerce di maggior successo dell’azienda a livello globale. 

Al’s Sporting Goods negli Stati Uniti ha effettuato la migrazione a VTEX tra marzo e agosto 2019, ottenendo un tempo di implementazione inferiore ai 5 mesi. Il retailer cercava una piattaforma ecommerce in grado di sostenere il suo vasto inventario, offrendo allo stesso tempo una grande esperienza al cliente. VTEX era la soluzione più logica. 

Prodotti farmaceutici

L’ambito digitale del settore farmaceutico è incredibilmente difficile da gestire, poiché ha a che fare con prescrizioni e pareri medici. Tuttavia, la piattaforma giusta può gestire qualsiasi cosa. 

Pague Menos, una grande catena brasiliana di farmacie, voleva che le sue nuove operazioni di ecommerce con VTEX fossero operative per il Black Friday 2018. Pertanto, la migrazione doveva avvenire in tre mesi – e l’ha fatto, senza alcun impatto negativo sul canale ecommerce. 

Un’altra grande storia è Farmacity. Alcuni anni fa, la catena farmaceutica con più di 300 negozi in Argentina è migrata a VTEX in tre mesi. L’esperienza di replatforming è stata “perfetta“, secondo il cliente, e anche le entrate sono state veloci a salire, con un aumento delle transazioni di oltre il 35% nel primo mese dal go-live. 

Supermercati

Il settore GDO, forse il settore più complesso da digitalizzare con successo, alla pari con quello farmaceutico, è anche quello in cui VTEX eccelle. 

Nel 2018, DIA Argentina, una catena di alimentari con più di 900 negozi fisici nel paese latino-americano, è entrata in funzione con VTEX in meno di 3 mesi dopo aver scelto di migrare a VTEX. Ora può anche configurare rapidamente i suoi negozi affinché funzionino da mini centri di fulfillment e punti di ritiro. Durante la pandemia, è riuscita a integrare 352 sedi in soli 3,5 mesi, stabilendo una solida base per la sua strategia omnicanale.  

Allo stesso modo, Walmart Argentina è migrata da Microsoft Commerce Server nel 2015 e ha ottenuto, dopo un processo di migrazione fluido di 6 mesi, le circostanze perfette per l’omnicanale dedicato ai supermercati, oltre a una rapida riduzione del TCO.  

Una menzione speciale va alla migrazione di Carrefour Brasile da SAP Hybris a VTEX, che, nonostante la durata superiore alla nostra media, ha segnato il nostro progetto di migrazione più complesso in assoluto. In soli 10 mesi abbiamo realizzato la migrazione di 13 milioni di dati di clienti e 7 milioni di SKU per i canali ecommerce e marketplace, il quale comprende più di 3000 venditori terzi. 

Migrare il tuo ecommerce rapidamente

Tutte queste storie di replatforming dimostrano che la migrazione di un sito ecommerce non deve essere lenta. Può essere rapida, fluida e rinvigorente ed esattamente ciò di cui il tuo business ha bisogno quando hai il partner giusto al tuo fianco. Se vuoi fare una migrazione, non importa quale piattaforma scegli per il tuo business ecommerce, ma ricorda che la velocità di implementazione è importante.

Leggi altre: storie simili a questa
Strategia

Come i contenuti di Live Shopping possono avere un impatto che va oltre lo streaming

Il Live Shopping è una delle tendenze più importanti nel prossimo futuro dell’ecommerce, soprattutto per l’elevato coinvolgimento che…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Le migliori pratiche per la gestione omnicanale

Quando si parla di omnicanale, si pensa che sia un concetto nuovo creato dai professionisti del campo. Ciò…

Kathy Dyer
Kathy Dyer
Strategia

Cosa dovrebbero tenere in considerazione i brand di elettronica di consumo quando scelgono una piattaforma ecommerce

Il mercato dell’elettronica di consumo è uno dei settori che ha maggior successo nel mondo dell’ecommerce. Le aziende…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Competenze ecommerce di un professionista del commercio digitale

Essendo un’azienda che mira a diventare la voce di riferimento del settore del commercio digitale, VTEX comprende il…

Adriane Almeida
Adriane Almeida
Strategia

Come sviluppare una strategia omnicanale: quattro elementi da considerare

Cos’è una strategia omnicanale? La strategia omnicanale riunisce il commercio digitale, il commercio fisico, il commercio multicanale, il…

Robert Cain
Robert Cain
Strategia

Nove differenze fondamentali tra ecommerce B2C e B2B

Hai mai pensato a come ogni modello di business richiede un’architettura e un insieme di caratteristiche differenti? Un…

Iris Irikura
Iris Irikura
Strategia

Che cosa può offrire una piattaforma di commercio omnicanale ai retailer?

Quando si entra nel retail, nessuno pensa: “Venderò per sempre questo prodotto, a questo esatto prezzo, su questo…

Cody Stapleton
Cody Stapleton
Strategia

Come integrare il commercio conversazionale nella tua operazione omnicanale

Un paradigma che i brand devono considerare è quello di essere disponibili ovunque si trovino i clienti e…

Diana Mourão
Diana Mourão
Strategia

Conflitto di canale: come identificarlo, gestirlo e prevenirlo

Il mondo del commercio trae molti vantaggi delle nuove tecnologie e delle opportunità di trasformazione digitale. Le soluzioni…

Florimond de Tinguy
Florimond de Tinguy
Scoprine di più