Storie dei clienti

DIA Argentina: la crescita dei supermercati online attraverso l’omnicanalità

Andreea Pop
Andreea Pop May 21, 2021
DIA Argentina: la crescita dei supermercati online attraverso l’omnicanalità

DIA, una catena leader di supermercati di prossimità in Argentina, ha capito subito il valore dell’omnicanalità nel contesto della pandemia di COVID-19. Spinta da un bisogno di sicurezza, le persone desideravano opzioni di consegna a domicilio, ritiro dal marciapiede, ritiro in negozio e, ovviamente, gli articoli segnati sulle loro liste della spesa durante i periodi straordinari di esaurimento delle scorte. 

Proprio come un corpo scoordinato non può eccellere nella danza, un canale ecommerce di un supermercato completamente separato dai negozi fisici non può sostenere un’operazione così estesa. Perché? Perché l’inventario online sarebbe limitato ai centri di distribuzione, implicando tempi di consegna più lunghi e articoli potenzialmente non disponibili. 

Ma l’omnicanalità può sostenere questa complessità operativa, poiché unisce tutti i possibili canali commerciali grazie a numerosi trucchi magici, o per meglio dire, tecnologici. Elementi come la logistica di spedizione dal negozio e la piena visibilità sull’inventario si combinano in modo armonioso, soddisfando i clienti con più opzioni di magazzino e metodi di evasione degli ordini, perfettamente allineati con le tendenze di comodità del cliente che stanno emergendo.

Così DIA ha deciso di accelerare i progetti omnicanale già in atto, impegnandosi ad affrontare la crisi e a trarre vantaggio dalla significativa crescita del mercato online del settore GDO a livello globale. 

L’espansione del retail online del settore GDO è stata stimolata dalla pandemia: ecco cosa è successo

Già a partire dal 2019 DIA ha iniziato a considerare l’integrazione dei suoi oltre 900 negozi fisici con il suo canale ecommerce. Inizialmente questo miglioramento operativo era visto come il passo successivo nel percorso verso il canale online, poiché l’omnicanalità avrebbe reso l’esperienza di acquisto più scorrevole. 

“È fondamentale riuscire a creare una sinergia tra i due canali, tenendo conto che la nostra operazione si basa principalmente sui negozi fisici”.

Fernanda Onzari Nobua, Ecommerce Director di DIA Argentina

Nel 2020, però, l’omnicanalità non era più un’opzione, ma un elemento irrinunciabile. DIA ha iniziato a integrare negozi fisici, con gruppi di 25-30 nuovi negozi a settimana. In soli tre mesi e mezzo, DIA ha integrato 352 negozi, rendendo l’ampia offerta di prodotti disponibile in modo rapido e sicuro ai suoi 300.000 clienti giornalieri con opzioni di spedizione dal negozio e ritiro in negozio.

Unire i mondi online e offline di DIA durante la pandemia non è stato sicuramente facile, perché ha implicato enormi cambiamenti procedurali e organizzativi, oltre alle solite sfide associate all’implementazione dell’omnicanalità. Tuttavia ne è valsa la pena: DIA ha potuto aiutare i suoi clienti quando ne avevano più bisogno.

Crescita del business online di DIA

Grazie all’approccio omnicanale, rispetto al 2019, il tasso di conversione di DIA è aumentato del 100%, e più del 50% erano nuovi clienti del negozio online di DIA. Una straordinaria conferma del successo delle operazioni di ecommerce si è vista durante i grandi eventi retail “Hot Sale” e “Cyber Monday”, quando DIA è cresciuta, di anno in anno, rispettivamente del 583% e del 316%. Inoltre, nel solo mese di novembre 2020, il 50% degli ordini effettuati sul sito di ecommerce sono stati effettuati tramite il ritiro in negozio, avvalorando l’investimento fatto in uno strumento che lo supporta nativamente. 

“La sfida era mostrare ai nostri clienti l’assortimento e lo stock di ognuno di questi nuovi negozi, e l’integrazione con VTEX lo ha reso possibile”.

Fernanda Onzari Nobua, Ecommerce Director di DIA Argentina

C’è molto altro da condividere sul percorso omnicanale di DIA, che puoi approfondire in questa pagina. DIA non è l’unica a dire che l’entusiasmo per l’omnicanalità sia giustificato, ci sono molti altri retailer del settore GDO (Zona Sul e Walmart, per esempio) che affermano che l’omnicanalità ha prodotto un’enorme crescita per i loro business online. Il fenomeno viene confermato anche dalle statistiche del settore: secondo Statista, l’acquisto della spesa con consegna e ritiro in negozio negli Stati Uniti è aumentato considerevolmente, con un tasso di crescita del 375% tra i mesi di agosto 2019 e agosto 2020. 

In conclusione, a prescindere da quanto si legga sul tema dell’omnicanalità, sembra esserci una sola verità: funziona!

Leggi altre: storie simili a questa
Storie dei clienti

L’ecommerce dedicato alla lingerie esclusiva di Intimissimi in Brasile

Per gli intenditori di lingerie, Intimissimi è un marchio noto. È un marchio di Calzedonia Group, fondato nel…

Andreea Pop
Andreea Pop
Storie dei clienti

Sostenibilità: l’ingrediente segreto di oltre il 50% degli ordini di miCoca-Cola.cl

Coca Cola Andina è un partner cileno di Coca Cola Company per l’imbottigliamento. In altre parole, l’azienda produce…

Andreea Pop
Andreea Pop
Storie dei clienti

La cultura innovativa di Zona Sul sta rivoluzionando il modo di fare la spesa in Brasile

È il 1999 e il “Millennium bug” preoccupa alcuni ingegneri tech, oltre a spaventare alcune persone. La domanda…

Gabriela Porto
Gabriela Porto
Storie dei clienti

Come un tirocinante di VTEX ha raddoppiato le entrate di uno tra i più importanti retailer

In quanto membri di VTEX abbiamo alcuni obblighi: uno è garantire il successo dei nostri clienti, e un…

Lucila Thompson
Lucila Thompson
Customer Stories

Come Zona Sul sta utilizzando l’ecommerce per evolversi digitalmente nel settore del retail alimentare

Con oltre 44 negozi situati nei quartieri di fascia alta di Rio de Janeiro e un’operazione di ecommerce…

Gabriela Porto
Gabriela Porto
Storie dei clienti

C&A: l’ecommerce di fashion retail al suo massimo potenziale

Spinta dal cambiamento del profilo del consumatore e delle abitudini di acquisto, nel 2014 C&A ha iniziato il…

Sorana Gheorghiade
Sorana Gheorghiade
Storie dei clienti

L’operazione di ecommerce DTC di Coca-Cola in Cile è cresciuta del 500% nel 2020

A partire da un delizioso elisir servito nel 1886 nel centro di Atlanta, alla più grande azienda di…

Andreea Pop
Andreea Pop
Storie dei clienti

L’ecommerce DTC di Nissan sta cambiando le abitudini del settore automobilistico

Quando pensi all’atto di acquistare un’automobile, molto probabilmente non immagini di poterla configurare, ordinare e pagare online mentre…

Andreea Pop
Andreea Pop
Storie dei clienti

Proteggere l’eredità di Frávega con una tecnologia headless

Tutti in Argentina conoscono Frávega e, con una storia di oltre 110 anni, non è difficile capire perché.…

Andreea Pop
Andreea Pop
Scoprine di più