Trends

Gestire un ecommerce sostenibile: una priorità assoluta

Sorana Gheorghiade
Sorana Gheorghiade August 9, 2021
Gestire un ecommerce sostenibile: una priorità assoluta

La questione della sostenibilità in ogni aspetto della vita umana ci preoccupa da decenni,  e la pandemia di Covid-19 ha messo ulteriormente in evidenza questa crisi sempre crescente. In questo senso, ora più che mai, i consumatori sono generalmente più attenti alla sostenibilità e richiedono opzioni sostenibili, come nel caso dei trasporti, e l’uso di energia rinnovabile. Mentre i primi cinque paesi con la quota più alta di energia rinnovabile si trovano in Europa, il resto del mondo sta facendo del suo meglio per ottimizzare ogni aspetto dei business online in termini di sostenibilità, cercando di massimizzare le entrate minimizzando l’impatto ambientale. 

Questo articolo esplora l’impatto che il commercio elettronico ha sull’ambiente. Di seguito approfondiremo come ogni fase di un’operazione ecommerce può rendere la sostenibilità una priorità.

Cosa significa gestire un ecommerce ecosostenibile?

Sostenibilità significa soddisfare i propri bisogni senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i loro. Oltre alle risorse naturali abbiamo bisogno anche di risorse sociali ed economiche, e la difesa di tutte queste è ciò che la sostenibilità rappresenta. La sostenibilità non è solo ambientalismo: nella maggior parte delle definizioni di sostenibilità si possono trovare preoccupazioni per l’equità sociale e lo sviluppo economico. 

Nell’ecommerce il concetto di sostenibilità può spaziare dai modelli di business al packaging dei prodotti, e il suo ruolo diventerà sempre più importante nei prossimi anni. La consapevolezza ambientale e della sostenibilità è stata a lungo una tendenza nell’ecommerce. Nel tentativo di affrontare con successo le crescenti richieste di sostenibilità da parte dei consumatori, i retailer online stanno riflettendo da qualche tempo su argomenti come la responsabilità sociale delle aziende e gli approcci ecologici nella catena di approvvigionamento.

Sostenibilità dell’ecommerce

Quando si parla di ecommerce il primo pensiero che viene in mente è lo shopping online. La crescita dell’ecommerce può essere rilevata nella preferenza dei clienti di utilizzare diversi negozi online di loro scelta, nella quasi totalità delle aree demografiche e dei gruppi di età, e questo si è visto quando è emerso il concetto di “pensare globalmente”. Questa idea ha effettivamente aiutato a riunire i clienti in un’unica piattaforma con le sembianze di un negozio online, il quale però può offrire qualsiasi prodotto proveniente da una varietà di negozi online. 

Tutto ciò è in realtà difficile da trovare in un negozio fisico. A causa del tempo limitato, al giorno d’oggi le persone vogliono trovare tutto ciò che è disponibile in un unico luogo e questa modalità aiuta anche coloro che hanno un business ad offrire il meglio ai propri utenti all’interno di un’unica piattaforma.

Problemi del primo miglio e soluzioni dell’ultimo miglio

In qualsiasi operazione di ecommerce c’è la necessità di evadere l’ordine in qualche modo: sia permettendo ai clienti di ritirare l’ordine da qualche parte sia, più comunemente, consegnandolo presso le loro case. Quest’ultima modalità comporta le consegne del primo e dell’ultimo miglio, che hanno un impatto enorme quando si parla di sostenibilità.

Il primo miglio del processo di trasporto riguarda l’inizio del trasporto delle merci utilizzando il mezzo di trasporto iniziale (il primo in ordine di tempo). L’ultimo miglio, invece, si riferisce al trasporto merci sull’ultimo tratto del percorso utilizzando l’ultimo (in ordine di tempo) mezzo di trasporto, quando l’ordine viene effettivamente consegnato all’indirizzo del cliente. Il problema della logistica del primo e dell’ultimo miglio è ampiamente discusso. 

Nella logistica urbana, la consegna dell’ultimo miglio dal magazzino alla casa del consumatore è diventata sempre più impegnativa con la continua crescita dell’ecommerce. Richiede un’elaborata pianificazione e programmazione per ridurre al minimo il costo globale del viaggio, ma spesso si traduce in una consegna incustodita poiché la maggior parte dei consumatori non si trovano a casa al momento della consegna, sostiene uno studio dell’Università di Singapore nel 2016. 

Nell’intero processo di trasporto, le opportunità di ottimizzare il processo mirano a minimizzare il numero di trasferimenti e a regolare la traiettoria delle merci spedite nel primo e nell’ultimo miglio di consegna. Queste sezioni del percorso costringono spesso un’alta frequenza di trasferimenti con mezzi di trasporto particolari con una capacità di carico relativamente bassa (a causa del fatto che le merci sono molto spesso consegnate in aree altamente urbanizzate), e trovare la migliore soluzione a questa combinazione di fattori è il compito principale degli operatori logistici.

Hai mai sentito parlare di ecommerce ecosostenibile?

Immagina un business che funziona senza generare conseguenze negative sull’ambiente locale e globale, la comunità o l’economia: questo sarebbe l’ecommerce ecosostenibile, che garantisce che che le aziende operino in linea con questi principi. Riguarda anche attività che si occupano dell’ambiente sul lungo termine e dei diritti umani. Le aziende al giorno d’oggi stanno aggiungendo sempre più pratiche e proposte sostenibili nelle loro operazioni commerciali, non solo per compensare l’impronta di carbonio, ma anche per mantenere bassi i costi. 

Alcune di queste pratiche riguardano l’imballaggio e la spedizione ecologici, le quali possono aiutare i profitti e assicurano che le merci non vengano danneggiate durante il trasporto ed evitare così che finiscano nelle discariche. Tutto questo non solo garantendo la sostenibilità sulla consegna, ma anche offrendo prodotti più sostenibili, dando ai consumatori la possibilità di acquistare prodotti ecologici ed equi anche nell’ecommerce. 

L’ambiente beneficia dell’uso sostenibile delle risorse e diminuisce lo sfruttamento dei lavoratori nei paesi produttori a basso costo e tu, in quanto retailer, rimani competitivo. Con il 35% di tutti i consumatori disposti a spendere di più per prodotti sostenibili, la domanda di prodotti ecologici continua a crescere. 

Responsabilità etica delle proprie azioni

Le tendenze più forti nel settore dell’imballaggio ruotano tutte intorno a un’economia circolare, che si riferisce a un modello in cui la crescita economica non va di pari passo con lo sfruttamento e il consumo di risorse naturali non rinnovabili. L’obiettivo di un’economia circolare è l’uso efficiente e sostenibile delle risorse naturali, il loro riutilizzo e riciclaggio in un sistema circolare che eviti la produzione di rifiuti.

La buona notizia è che i governi del mondo stanno approvando regolamenti più velocemente del solito, compresi i regolamenti per aumentare il riciclaggio e le leggi per ridurre la plastica monouso. Ci sono alcuni modi indispensabili per ridurre l’impronta dei rifiuti dell’individuo medio che compra online. Tra questi ci sono: progettare materiali da riutilizzare e riciclare, sostituire la plastica con la bioplastica, che è più facile da processare e trasformare in qualcos’altro, ridurre ed eliminare del tutto i materiali misti o accontentarsi di imballaggi formati da un solo materiale, come carta o plastica ma non entrambi allo stesso tempo. 

Mentre il cliente è parte del processo di cambiamento in molte delle iniziative sopra menzionate, un ruolo molto importante viene giocato dai brand che comunicano ed educano i loro clienti su come usare e smaltire responsabilmente gli imballaggi. Questo sviluppo positivo è fortunatamente in aumento. 

Il cliente ha sempre ragione, purché sia ecosostenibile

Le persone sono consapevoli dell’importanza del commercio elettronico, ma c’è di maggiore consapevolezza per quanto riguarda la questione della sostenibilità del commercio elettronico. Le aziende sono anche orientate verso bisogni e richieste del cliente e raramente prestano attenzione alla questione della sostenibilità ambientale dell’ecommerce. 

Nel complesso si vede un aumento continuo delle attività ecommerce a causa della comodità del clienti relativa allo shopping online. Tuttavia le aziende che utilizzano l’ecommerce devono lavorare duramente per garantire la preservazione e il ripristino dell’ecosistema. 

La sostenibilità dell’ecommerce green comprende le operazioni di tutto il business: ogni processo, ogni attività e ogni funzione. Un’azienda non potrà implementare uno o pochi cambiamenti e proclamare che l’azienda ha raggiunto la sostenibilità. Un’azienda deve essere preparata ad applicare la suddetta autoanalisi critica, l’onestà, l’innovazione e rischiare in tutti i processi, in tutte le attività e in ogni funzionalità dell’azienda.

Leggi altre: storie simili a questa
Trends

Le novità di Buy Now Pay Later

Abbiamo già discusso estensivamente del fenomeno Buy Now Pay Later (BNPL) e quali conseguenze abbia per il retail.…

Andreea Pop
Andreea Pop
Trends

È il momento di aumentare le conversioni attraverso i contenuti generati dagli utenti

Mettiti nei panni dei tuoi clienti. Stai navigando in un sito di ecommerce di elettronica alla ricerca di…

Carolina Martin Guitart
Carolina Martin Guitart
Trends

Il social selling nel settore fashion

Comprare e vendere sono sempre state attività sociali. Molto prima che arrivassero i social media, le persone si…

Larissa Coelho
Larissa Coelho
Trends

Tendenze future nell’ecommerce: Una breve panoramica

Se il 2020 è stato per molti l’anno della digitalizzazione, il 2021 appartiene certamente all’area dell’ecommerce. Mentre i…

Sorana Gheorghiade
Sorana Gheorghiade
Trends

Netflix, Walmart e la nuova era dei negozi di merchandising

Recentemente Netflix e Walmart US hanno annunciato una collaborazione relativa a un negozio online di merchandising ispirato alle…

Andreea Pop
Andreea Pop
Trends

L’era dei pagamenti digitali è arrivata

Nel corso degli anni il denaro è passato attraverso molte forme: oro, metallo, banconote, assegni, carte di credito…

Gabriela Porto
Gabriela Porto
Trends

Usedesk, il vincitore di VTEX Accelerator, ottimizza il servizio clienti

Nelle operazioni di ecommerce di solito si crede che quando si tratta di servizio clientI sia necessario scegliere…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Trends

I 4 retailer che dimostrano l’efficacia del Live Shopping

Il Live Shopping, l’esperienza di acquisto online che combina un video in diretta con le funzionalità di un…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Trends

Dropshipping: che cos’è?

Quando si tratta di gestire un’operazione ecommerce, bisogna prendere in considerazione diversi fattori chiave, specialmente quelli che riguardano…

Gabriela Porto
Gabriela Porto
Scoprine di più