Strategia

Cosa deve offrire una piattaforma dedicata all’ecommerce fashion?

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar February 18, 2022
Cosa deve offrire una piattaforma dedicata all’ecommerce fashion?

Il settore della moda è stato uno dei primi ad abbracciare l’ecommerce. Ciò significa che i nuovi arrivati in questo spazio devono confrontarsi con alcuni tra i negozi online più consolidati di qualsiasi settore. 

Significa anche che alcuni dei retailer online della vecchia guardia hanno iniziato a costruire la loro presenza in un periodo diverso da quello attuale e potrebbero beneficiare dell’esplorazione del mercato e vedere cosa hanno da offrire i nuovi fornitori.

Se ti preoccupa la concorrenza, o se vuoi offrire il meglio ai tuoi clienti, ecco alcune funzionalità che la tua piattaforma ecommerce dovrebbe integralmente supportare. 

Una base solida

Per i brand fashion e di abbigliamento, una base solida non dipende solo dall’uptime, ma anche dalla capacità di una piattaforma di avere il controllo dello stock, di disporre di diversi metodi di pagamento e di semplici integrazioni di servizi opzionali per migliorare il percorso di acquisto del cliente. 

“La moda consiste nell’investire nel software migliore, dalle grandi foto per le pagine dei prodotti al SEO che aiuta i clienti a trovare quello che stanno cercando. È importante che la piattaforma che si usa sia pianificata in modo da ottenere il maggior numero di transazioni possibili e rendere la vita più facile all’acquirente”.

Ricardo Rodríguez,VP of Enterprise Sales presso VTEX Mexico.

Un altro elemento importante per le piattaforme sono le funzionalità antifrode. VTEX, per esempio, ha funzionalità integrate per rilevare e prevenire le frodi, il cui livello è alto per il settore della moda. Questi strumenti impediscono anche l’acquisto di articoli con prezzi sbagliati e prequalificano gli ordini.

“Molte aziende hanno ancora impiegati la cui responsabilità è quella di qualificare gli ordini e decidere se c’è una frode. Questo processo non è scalabile nell’ecommerce, dove è necessaria una soluzione automatica che impieghi 2 ore per la convalida e non da 6 a 24. Questo migliora anche l’esperienza dei tuoi clienti”.

Ricardo Rodríguez,VP of Enterprise Sales presso VTEX Mexico.

Configurazioni flessibili 

La moda cambia costantemente e le operazioni di ecommerce che la circondano dovrebbero seguirla. In altre parole, i siti ecommerce fashion dovrebbero modificare o aggiornare il loro layout con la stessa cadenza con cui lo fanno i negozi fisici. Per fare questo, la piattaforma su cui si basa il sito web deve essere il più flessibile possibile.

“Nei negozi fisici ci sono relazioni complesse tra l’esposizione dei capi e le regole di pertinenza per valorizzare certi prodotti. Online, ci dovrebbero essere diversi criteri che dovresti essere in grado di configurare per decidere quali elementi sono una priorità per una determinata settimana o addirittura giorno. Questa è una funzionalità che non tutti i fornitori di ecommerce possono offrire”.

Ricardo Rodríguez,VP of Enterprise Sales presso VTEX Mexico.

Queste regole possono aiutare i siti di ecommerce a dare più visibilità ai prodotti stagionali, alle nuove uscite, alle campagne promozionali, alle proprietà IP rilevanti e a qualsiasi altra categoria che potrebbe far aumentare il numero di vendite o il valore dello scontrino medio. 

Inoltre, non tutte le piattaforme offrono funzionalità come il dropshipping o la spedizione dal negozio, la cui presenza potrebbe essere un fattore decisivo per un acquisto. 

Intelligenza dei dati attivabile 

I negozi fisici di abbigliamento hanno tradizionalmente prosperato nello studio del comportamento dei clienti. Il capo che spinge i clienti ad entrare è raramente quello più venduto, quindi è necessario prestare attenzione a quello che viene messo in vetrina e a quello che si riserva per l’interno del negozio. L’ecommerce funziona in modo simile. 

Nel mondo dell’abbiglimento ogni prodotto ha diverse caratteristiche rilevanti per il cliente, come il colore, la taglia, il taglio e il tipo di tessuto. Per questo, la quantità di dati che un negozio online può acquisire è grande e le conclusioni che può trarne sono molte. 

“Nella moda, l’intelligenza dei dati è eccezionalmente importante. Nel mondo ecommerce si può capire perché un cliente si è avvicinato al negozio, qual è stato il suo percorso e cosa ha comprato. L’azienda può quindi capire cosa sta vendendo, come sta attirando i clienti e come può migliorare”.

Ricardo Rodríguez,VP of Enterprise Sales presso VTEX Mexico.

Queste informazioni possono poi essere implementate, attraverso la prioritizzazione, in modo tale da rendere il percorso di un cliente più facile, o addirittura attrarre nuovi clienti in base al modo in cui il pubblico di destinazione interagisce solitamente con il sito web. Poi c’è anche un livello aggiuntivo basato sul comportamento del dispositivo: forse le pagine dei prodotti attraggono di più gli acquirenti che navigano con dispositivi mobili, quindi il tuo ecommerce di moda può concentrarsi sul miglioramento delle PWA.

Un’operazione omnicanale 

Il settore della moda affronta una grande quantità di problematiche nel mondo digitale, e la crescente presenza di marketplace significa che gli acquirenti hanno numerose alternative per acquistare quel capo che hanno adocchiato. 

Questa concorrenza feroce dovrebbe far aprire gli occhi ai retailer, che non possono più accontentarsi di una piattaforma che offre lo stretto necessario per un’operazione di ecommerce. Oggi, un acquirente cerca negozi che siano più vicini al meglio che al minimo indispensabile, e questa dovrebbe essere anche la mentalità dei retailer. Al giorno d’oggi, questo significa essere presenti su numerosi canali di vendita offrendo un’esperienza omnicanale e per questo hai bisogno di un OMS completamente integrato.

Naturalmente, questa non è una lista completa delle funzionalità che le diverse piattaforme di ecommerce possono offrire ai retailer fashion online. Abbiamo già parlato di cosa c’è in serbo per il prossimo futuro e siamo certi che il settore della moda continuerà a spingere l’ecommerce, a beneficio di tutti i suoi consumatori.

Leggi altre: storie simili a questa
Strategia

Come rendere il tuo ecommerce B2B più accattivante

L’ecommerce è cresciuto molto negli ultimi anni ed è diventato sempre più presente nella vita di molti consumatori.…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Come l’app VTEX Live Shopping può incrementare la tua crescita

Il Live Shopping è considerato il futuro dell’ecommerce e ha catturato l’attenzione di molti brand che vogliono far…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Come i contenuti di Live Shopping possono avere un impatto che va oltre lo streaming

Il Live Shopping è una delle tendenze più importanti nel prossimo futuro dell’ecommerce, soprattutto per l’elevato coinvolgimento che…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Le migliori pratiche per la gestione omnicanale

Quando si parla di omnicanale, si pensa che sia un concetto nuovo creato dai professionisti del campo. Ciò…

Kathy Dyer
Kathy Dyer
Strategia

Cosa dovrebbero tenere in considerazione i brand di elettronica di consumo quando scelgono una piattaforma ecommerce

Il mercato dell’elettronica di consumo è uno dei settori che ha maggior successo nel mondo dell’ecommerce. Le aziende…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Competenze ecommerce di un professionista del commercio digitale

Essendo un’azienda che mira a diventare la voce di riferimento del settore del commercio digitale, VTEX comprende il…

Adriane Almeida
Adriane Almeida
Strategia

Come sviluppare una strategia omnicanale: quattro elementi da considerare

Cos’è una strategia omnicanale? La strategia omnicanale riunisce il commercio digitale, il commercio fisico, il commercio multicanale, il…

Robert Cain
Robert Cain
Strategia

Nove differenze fondamentali tra ecommerce B2C e B2B

Hai mai pensato a come ogni modello di business richiede un’architettura e un insieme di caratteristiche differenti? Un…

Iris Irikura
Iris Irikura
Strategia

Che cosa può offrire una piattaforma di commercio omnicanale ai retailer?

Quando si entra nel retail, nessuno pensa: “Venderò per sempre questo prodotto, a questo esatto prezzo, su questo…

Cody Stapleton
Cody Stapleton
Scoprine di più