Operazioni

Dalla moda a supermercato: Come ha fatto Miniprix a reinventarsi in una sola settimana

Andreea Pop
Andreea Pop July 21, 2020
Dalla moda a supermercato: Come ha fatto Miniprix a reinventarsi in una sola settimana

Nell’era del coronavirus, la moda si è dovuta fermare – e i rivenditori di prodotti legati alla moda hanno subito un duro colpo. Miniprix, un rivenditore romeno di prodotti legati alla moda e il primo cliente VTEX nel Paese, non è un’eccezione. Dopo aver stipulato un contratto con VTEX nel 2017 e fatto registrare entrate per 10 milioni di € nel 2018. Nel 2020 la compagnia è stata sull’orlo della chiusura. La capacità di adattamento dell’azienda, associata alle competenze di VTEX, ha permesso alla società di sopravvivere e, inaspettatamente, di crescere.

Miniprix 101

Miniprix è un rivenditore romeno di prodotti legati alla moda che punta a creare nuovi standard per il settore della moda: più rilassamento, più diversificazione e più dinamismo. Miniprix è considerato il concetto off-price più popolare in Romania, possiede negozi a Bucarest dal 1999 e l’azienda è orgogliosa del suo status di attività famigliare e di essere considerata tra le “leggende urbane” cittadine. Nonostante le molte opportunità, fino ad ora la società non si era mai espansa oltre i confini della capitale, perché desiderava il controllo completo sulle proprie attività e idee.

L’azienda vende prodotti creati da un’ampia gamma di marchi rinomati a livello internazionale e brand locali meno conosciuti, creando un connubio unico di prodotti qualitativi a prezzi straordinari. Inoltre, fin dal 2009, gestisce un e-commerce di successo che garantisce un’esperienza di shopping di “alto valore” in tutta la Romania, gestendo la propria logistica e il centro di distribuzione a pochi minuti dall’aeroporto internazionale di Otopeni. 

La velocità è una necessità

A metà marzo 2020, prevedendo un lockdown nazionale causato dal COVID-19, Miniprix ha temporaneamente chiuso i suoi quattro punti vendita. Si è trattato di un evento drammatico, tenendo in conto che le vendite societarie online rappresentano solamente il 25% delle vendite totali. Inoltre, in quel momento, tutti i rivenditori al dettaglio sono stati colpiti, dato che i clienti non erano particolarmente interessati a spendere denaro in vestiti durante un “periodo senza precedenti”. Come risultato, Miniprix è andata molto vicino a dover licenziare i propri 240 dipendenti.

Fortunatamente, l’assistenza governativa ha garantito alla società un aiuto sufficiente a trovare delle alternative. L’azienda ha individuato due aspetti molto importanti da poter sfruttare: la paura dello shopping di persona stava crescendo e la grande incertezza in merito alla disponibilità online dei beni di prima necessità era totale. Esisteva un’opportunità, ma era necessario coglierla al volo.

Miniprix doveva agire rapidamente. Per questa ragione, l’azienda decise che era il momento di trasformare una delle sue precedenti iniziative in realtà – il Minimarket. Data l’ottima relazione con i fornitori locali, la società comprese di poter servire al meglio i propri clienti e la comunità mantenendo al contempo la solidità dell’azienda. Trattandosi della propria scialuppa di salvataggio, Miniprix diede a Minimarket un nomignolo, la sua Arca (di Noè). Le attività online vennero avviate in una settimana.

“Abbiamo sempre avuto molti progetti e idee per le nostre attività online, ma avevamo la tendenza di lasciarle in attesa. Questa volta è stato differente. Ci siamo concentrati maggiormente sull’aspetto digitale e l’esplorazione delle possibilità garantite da VTEX”.

Anca Bahna, Miniprix Chief Operations Manager

L’arca di Miniprix sull’onda dello tsunami COVID-19

Si è trattato di un lancio semplice e senza problemi, un evento nel quale Miniprix ha sfruttato pienamente la flessibilità della piattaforma VTEX Commerce. La previa conoscenza delle sue potenzialità ha aiutato immensamente – permettendo al team VTEX di intervenire minimamente, dato che l’implementazione di Minimarket è stata simile a una semplice aggiunta di nuovi prodotti. Il Minimarket ha iniziato gradualmente ad offrire prodotti da forno, prodotti per la pulizia, alimenti non deperibili e, successivamente, alimenti freschi. In fine, l’azienda desiderava offrire alimenti freschi ai residenti di Bucarest tramite “cassette” bisettimanali con prodotti provenienti da coltivatori locali.

Nonostante il progetto fosse particolarmente ambizioso e complesso a causa della logistica, iniziò a funzionare adeguatamente grazie alle competenze di VTEX. Miniprix decise di dividere spedizioni, pagamenti e disponibilità a catalogo in base al tipo di prodotto e alla geolocalizzazione del cliente. Per esempio, gli alimenti freschi dovevano essere resi disponibili solamente ai clienti di Bucarest e dintorni, e il loro pagamento doveva essere effettuato solo tramite carta e utilizzando un’opzione di spedizione specifica.

Quando Miniprix scelse VTEX nel 2017, desiderava utilizzare il protocollo SaaS e disporre di una piattaforma sviluppabile e continuamente aggiornabile, scalabile e realmente multi-tenant. Questi aspetti ripagarono pienamente lo sforzo, dato che Miniprix riuscì a essere proattiva e costante nel perseguimento dei propri obiettivi, beneficiando di una tecnologia altamente flessibile e di un’implementazione rapida.

“Miniprix è un’azienda realmente atipica. A differenza di molte società, non attese lo sviluppo della situazione – si mostrò particolarmente dinamica e si spinse velocemente verso una nuova direzione proprio nel momento giusto, reinventandosi nuovamente e raggiungendo il successo”.

Cristi Movilă, VTEX Romania Country Manager

Il futuro è il time to revenue

Con l’alleggerimento delle misure di lockdown, Miniprix ha potuto riaprire i propri negozi. In ogni caso, l’azienda ha scelto di chiudere definitivamente due punti vendita. La ragione? Concentrarsi sul digitale.

Incoraggiata dal recente successo ed elettrizzata dalle possibilità garantite da VTEX, Miniprix ha in serbo molti progetti per il prossimo futuro. La società è disposta ad aggiungere nuove linee di prodotti e sperimentare ulteriormente con nuove funzionalità per creare un ambiente marketplace che supporti la consegna diretta dal produttore e per migliorare il proprio modello di commercio online tra aziende. Continuando a coltivare il proprio interesse per la vendita sostenibile e l’economia circolare, l’azienda spera di offrire ai propri clienti l’opzione di scambiare tra loro i propri oggetti. Inoltre, desidera ripristinare la propria app per la donazione di abiti – creata prima del COVID-19. Questa app ha permesso la consegna di oltre 1.500 pacchi provenienti dai propri clienti e destinati ai servizi sociali. Inoltre, l’azienda sta aprendo un negozio in India, dove già possiede un partner operativo.

Durante questo periodo di cambiamenti, il team VTEX romeno è sempre disponibile. Garantisce consulenza sulle strategie per sviluppare l’azienda e assistenza nell’attuale transizione di Miniprix verso VTEX IO. Sono lontani i giorni nei quali Miniprix era sola ad affrontare le proprie problematiche, gravata dalla continua implementazione di nuove funzionalità – fin dal 2017, VTEX ha semplificato le attività aziendali.

“Siamo rilassati. Avere VTEX come partner è un grande vantaggio per i nostri progetti. Abbiamo molto lavoro da fare, ma molto meno stress, dato che ora qualcun altro si incarica del lavoro pesante per noi”.

Anca Bahna, Miniprix Chief Operations Manager

Tuttavia, a prescindere da come si svilupperà il clima commerciale, un aspetto rimane certo: Miniprix beneficia sempre di un time to revenue rapido, cortesia di VTEX. Accedi al nostro sito Web per scoprire come puoi approfittare delle stesse opportunità.

Leggi altre: storie simili a questa
Strategia

Come rendere il tuo ecommerce B2B più accattivante

L’ecommerce è cresciuto molto negli ultimi anni ed è diventato sempre più presente nella vita di molti consumatori.…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Come l’app VTEX Live Shopping può incrementare la tua crescita

Il Live Shopping è considerato il futuro dell’ecommerce e ha catturato l’attenzione di molti brand che vogliono far…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Come i contenuti di Live Shopping possono avere un impatto che va oltre lo streaming

Il Live Shopping è una delle tendenze più importanti nel prossimo futuro dell’ecommerce, soprattutto per l’elevato coinvolgimento che…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategia

Le migliori pratiche per la gestione omnicanale

Quando si parla di omnicanale, si pensa che sia un concetto nuovo creato dai professionisti del campo. Ciò…

Kathy Dyer
Kathy Dyer
Strategia

Cosa dovrebbero tenere in considerazione i brand di elettronica di consumo quando scelgono una piattaforma ecommerce

Il mercato dell’elettronica di consumo è uno dei settori che ha maggior successo nel mondo dell’ecommerce. Le aziende…

Lalo Aguilar
Lalo Aguilar
Strategy

Ecommerce multicanale e omnicanale: capire le differenze

Il retail tradizionale si è evoluto rapidamente negli ultimi anni, spostandosi gradualmente verso il regno digitale, soprattutto dopo…

Omar Trejo
Omar Trejo
Strategia

Competenze ecommerce di un professionista del commercio digitale

Essendo un’azienda che mira a diventare la voce di riferimento del settore del commercio digitale, VTEX comprende il…

Adriane Almeida
Adriane Almeida
Strategia

Come sviluppare una strategia omnicanale: quattro elementi da considerare

Cos’è una strategia omnicanale? La strategia omnicanale riunisce il commercio digitale, il commercio fisico, il commercio multicanale, il…

Robert Cain
Robert Cain
Strategia

Nove differenze fondamentali tra ecommerce B2C e B2B

Hai mai pensato a come ogni modello di business richiede un’architettura e un insieme di caratteristiche differenti? Un…

Iris Irikura
Iris Irikura
Scoprine di più