Elenco delle best practice se il tuo e-commerce è compromesso dalla crisi

Daniela Jurado
Daniela
26 Mar 2020

La crisi causata dal COVID-19 ha un effetto deleterio sull’intero settore del commercio al dettaglio, anche se il tuo e-commerce potrebbe essere influenzato in modo diverso, a seconda del tuo segmento di mercato. Alcuni settori di e-commerce hanno cessato completamente le loro operazioni all’inizio della crisi a causa delle preoccupazioni per la salute, altri in base alle norme governative, alle pressioni dei dipendenti o alla politica aziendale interna. Ogni segmento di mercato non considerato essenziale durante la crisi potrebbe dover interrompere la consegna degli ordini nelle prossime settimane.

Questa è una lista di cose da prendere in considerazione se il tuo e-commerce è stato compromesso dalla crisi.

 

1) Riconfigura le tue operazioni per offrire il miglior servizio e le informazioni più accurate

 

Adempimenti:

  • Se la tua capacità negli adempimenti ne ha risentito, evita di diffondere disinformazioni e aggiorna i dati riguardanti la disponibilità e i tempi di spedizione.
  • Se prevedi di spedire gli ordini in ritardo, informa i clienti prima che effettuino l’acquisto.
  • Disabilita il servizio corrieri Click & Collect.
  • Crea una pagina di informazioni e aggiungi banner per spiegare la situazione.

 

Servizio clienti:

  • Analizza la situazione del tuo call center e se ha senso mantenerlo attivo. I call center possono anch’essi subire restrizioni.
  • Se decidi di interrompere i servizi di call center, rimuovi il numero di telefono dal front-end.
  • Garantisci il supporto di base per gli ordini già effettuati: controlla i protocolli di annullamento, reso e rimborso.
  • Controlla i metodi di pagamento, ad esempio i pagamenti tramite bonifico bancario, per vedere se il processo di rilascio degli ordini continua a funzionare correttamente.

 

 

2) Controlla il piano di Disaster Recovery

 

Supporto tecnico:

  • Contatta il tuo Account Manager VTEX, nonché i tuoi partner front-end e di integrazione che forniscono il supporto per assicurarti di avere informazioni aggiornate da coloro che ti possono aiutare ad accelerare tutte le modifiche e le regolazioni necessarie.

 

 

3) Acquisizione di traffico, CRM e SEO

 

Investimento in canali di traffico a pagamento:

  • Controlla i tuoi canali in base alla categoria di prodotto e disattiva le categorie che non ha senso mantenere.

 

CRM:

  • Potrebbe essere preferibile non mantenere attiva la funzionalità Carrello abbandonato.

 

SEO:

  • Se hai necessità di chiudere il tuo sito web, fallo in un modo che ti permetta di mantenere la tua SEO. Sulla piattaforma VTEX, rimuovi le scorte di magazzino, ma mantieni attiva la casella che mostra i prodotti esauriti. Assicurati che errori come il 404, tra gli altri, non vengano attivati nella Console di ricerca.

 

 

4) Controlla la struttura dei costi

Dovremmo essere tutti responsabili e non interrompere la catena dei pagamenti, ma se ci sono servizi che possono essere ridimensionati o annullati perché il loro utilizzo è compromesso dalla crisi, controlla se questi possono essere cancellati o se i loro costi possono essere ridotti.